Climatizzazione Idronica

Cos'è ?
E' un sistema di climatizzazione in cui si utilizza acqua per poter riscaldare, raffrescare e controllare l'umidità di ogni ambiente.

Quali sono esempi pratici di climatizzazione idronica ?Sono i sistemi a pavimento radiante, oppure a ventilconvettor, a battiscopa radiante e termosifoni (che sono quelli più antichi).

Quali sono gli elementi di un sistema idronico ?
Diversi sono gli elementi che nel loro insieme caratterizzano un sistema idronico:

  • I terminali di emissione del calore (pavimento radiante, fancoil,...)
  • gli apparecchi (pompe di circolazione)
  • le tubazioni
  • il sistema di controllo
  • i generatori di caldo/freddo (caldaie, pompa di calore, solare termico)


Quali sono i vantaggi ?
Avendo ampie superfici di scambio termico (come nel caso dei pavimenti radianti e fancoil), nel riscaldamento invernale possono funzionare con basse temperature (45 °C per i fancoil e 35 °C per i pavimenti radianti), a tutto vantaggio dell'efficienza energetica complessiva del sistema, ossia del risparmio energetico.

Posso integrare le fonti rinnovabili ?
Proprio grazie al basso livello di temperatura,  l'integrazione delle fonti rinnovabili (solare termico, biomassa, fotovoltaico) è più facile e redditizio.

Quali sono i presupposti dell'edificio/appartamento da climatizzare ?
Certamente deve avere bassa dispersione termiche, ovvero deve essere una struttura ben coibentata, almeno nel rispetto dei parametri della normativa in vigore.

Esistono incentivi ?
Certo. Nei casi di riqualificazione energetica si può ricorrere sia alla detrazione IRPEF del 65% che del Conto Energia Termico 2.0, oppure per i casi di ristrutturazione edilizia alla detrazione IRPEF del 50%.